Giornata di visite e incontri sulle pratiche di valorizzazione della biodiversità agricola in Piemonte organizzata dall' A.S.C.I. Associazione di Solidarietà per la Campagna Italiana. All'interno della giornata Coltiviamo la diversità! in Piemonte 2020 si sono tenute le visite in campo di parcelle di grano tenero di varietà dette antiche del campo catalogo dell'associazione, campo di miscuglio di grano tenero, delle popolazioni di pomodori Solibam e Campi Aperti. La giornata è terminata con l'incontro tra i partecipanti alla Campagna Seminiamoli e della Campagna Lasciamo La Traccia.

La prima tappa del 20 giugno è stata dunque quella di Lombriasco, presso l'Istituto Tecnico Agrario “Don Bosco”, per visitare le 15 parcelle di grano tenero qui seminate tra le quaranta su cui sta lavorando l’A.S.C.I., associazione nata per valorizzare l’agricoltura contadina e la biodiversità in campo. Tanta la curiosità per il Babaghat, varietà di grano tenero proveniente dal Libano.
Rispetto allo scorso anno le parcelle sono meno folte e si accusa molto la stagione autunnale piovosa e la presenza dei passeri che nidificano nei dintorni e che si nutrono dei chicchi della pianta.

Seconda tappa è il campo dell'Azienda Agricola L’Altromercato di Pianezza che ospita un miscuglio di varietà di grano tenero di varietà dette antiche, dal Gentil Rosso all’ Andriolo, dal Mentana al S. Pastore ed tante altre ancora. Le dimensioni e l'aspetto eterogeneo delle spighe rendono il campo molto suggestivo.

A San Gillio. invece, l'attenzione si sposta sulla coltivazione di piante di pomodori di varietà antiche e popolazione Solibam, coltivate in tunnel, e popolazione Campi Aperti, coltivate in campo. Le piante del primo gruppo risultano decisamente più avanti nello sviluppo e nella crescita del frutto rispetto a quelle del secondo. Alcune di esse presentano fino a 5 palchi di fioritura.

Al ritorno a Pianezza si visionano alcune micro-parcelle di grano tenero e segue l'incontro dei partecipanti alla campagna “Seminiamoli”: tutti coinvolti nella semina di alcune varietà di ortaggi e cereali, seguiti in maniera attenta durante la coltivazione per poter garantire la tracciabilità delle sementi che ne risultano e che potranno essere oggetto di scambio. La giornata si conclude con un'allegra cena conviviale come nelle migliori consuetudini contadine.

Link alla videoclip della giornata 

Info https://sitoasci.wixsite.com/asci

coltiviamo la diversitàmesecereali2020