In Europa stiamo assistendo a un forte interesse per le varietà di cereali adatti all'agricoltura biologica o a basso input, cereali che incominciano a essere riconosciuti dal grande pubblico soprattutto per le loro qualità nutrizionali. Varietà locali e nuove popolazioni di cereali sono diventate tra i più efficaci strumenti con cui agricoltori e trasformatori stanno innovando la filiera cerealicola convenzionale dal campo alla tavola.

Quali sono le principali questioni che sono emerse dall'utilizzo in azienda di queste varietà? Quali sono le tecniche di lavorazione e trasformazione all'interno di aziende agricole? Come facciamo ad assicurare l'accesso alle sementi e la loro riproduzione in azienda? Come possiamo sviluppare una specifica metodologia di miglioramento genetico per rendere i cereali più adatti alle diverse condizioni di crescita? Come le politiche pubbliche possono agevolare questo processo? Come integrare la ricerca accademica con le evidenze che stanno emergendo dalle pratiche di produttori, trasformatori, consumatori? Questi sono le principali questioni cui il progetto CERERE intende fornire una risposta. La Rete Semi Rurali è impegnata nell’organizzare e animare gli incontri di scambio a livello nazionale (Filigrane e Coltiviamo la Diversità) e Europeo (Let’s Cultivate Diversity) che rappresentano un momento fondamentale per l’emersione di questi temi e la condivisione delle relative soluzioni, rendendoli disponibili per gli agricoltori. Grazie a questo progetto si sono organizzati e si organizzerano gli eventi di Filigrane in varie parti di Italia e l'Evento annuale della RSR

Paesi coinvolti: Italia, Francia, Spagna, Danimarca, Ungheria, Finlandia, UK
Durata : 36 mesi
Resta aggiornato: iscriviti alla newsletter http://cerere2020.eu/
seguici su fb https://www.facebook.com/cerere2020/
guarda gli eventi su youtube https://www.youtube.com/channel/UCcupT0ijtgMEWXS4puETI9A