Tewolde

 

Tewolde Berhan è nato nel 1940, laureatosi nel 1963 all’Università di Addis Abeba ha poi conseguito il dottorato presso l’Università del Galles nel 1969.  Ritornato all’Università di Addis Abeba, tra il 1974-79 ha ricoperto la carica di Preside della Facoltà di Scienze. Dal 1978 al 1983 è stato il responsabile dell’Erbario Nazionale, tra il 1983-91 Presidente dell’Università di Aswara e tra il 1991-94 Direttore del Segretariato per la Strategia di Conservazione Etiope. Da allora ha ricoperto la carica di Direttore Generale dell’Autorità di Protezione Ambientale dell’Etiopia che è in realtà il Ministero dell’Ambiente del Paese.

Durante gli anni ’90 Tewolde si è fortemente impegnato nei negoziati dei diversi forum sulla biodiversità, in particolare nella Convenzione sulla Diversità Biologica (CDB) e nell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO). In questo periodo ha formato un forte gruppo di negoziatori Africani molto competenti che ha iniziato ad assumere la guida nel G77 e nel Gruppo della Cina. Ne emerge un’Africa con posizioni unite, forti e progressive come quelle sulla non brevettabilità dei materiali viventi e il riconoscimento dei diritti comunitari. Rafforzano così le posizioni negoziali dei G77 e della Cina.

Tewolde ha contribuito alla tutela delle raccomandazioni dell’Organizzazione dell’Unità Africana (OUA) che incoraggiavano i paesi Africani a sviluppare e implementare i diritti comunitari, a raggiungere una posizione comune sugli Aspetti Relativi al Commercio dei Diritti di Proprietà Intellettuale (TRIPS), e ad assumere un chiaro atteggiamento contro i brevetti sui viventi. Inoltre, Tewolde, ha guidato la redazione del modello legislativo dell’OUA per i diritti comunitari, che ora è utilizzato come base comune per tutti i paesi Africani.

Nel 1999, durante i negoziati sulla biosicurezza, svolti a Cartagena, in Colombia, Tewolde è stato portavoce della maggioranza dei paesi del G77, chiamata “Il Gruppo della stessa opinione”. Questi negoziati sono finiti in un’impasse, ma hanno raggiunto una conclusione favorevole a Montreal nel Gennaio del 2000. La direzione di Tewolde del “Gruppo della stessa opinione” ha svolto un ruolo chiave nel raggiungere un risultato – contro la forte opposizione degli USA e dell’UE- che protegge la biosicurezza e la biodiversità e rispetta i diritti tradizionali e comunitari nei paesi in via di sviluppo. Nel 2004, Tewolde Berhan è stato insignito della laurea ad honorem di Dottore in Scienze per Honoris Causa dall’Università di Addis Abeba, come riconoscimento della sua leadership nello sviluppo della scienza botanica in Etiopia e nella conservazione della diversità biologica globale. Nel 2006, egli ha ricevuto il premio “Campioni-Difensori della Terra”, offerto dal Programma Ambientale delle Nazioni Unite per dare visibilità ai leader ambientali.

Fonte: http://www.rightlivelihood.org/egziabher.htm