Tantissime persone, giunte da tutta la regione, hanno riempito gli spazi dei due saloni nei quali, su piccoli banchetti allestiti da agricoltori e appassionati, è stato possibile trovare scatole o sacchetti di semi, barattoli con pasta madre, contenitori con germogli ,cestini con patate, piantini di vario tipo ed altro ancora (causa il tempo scarseggiavano le marze).

Anche i due laboratori, sulla panificazione e sui semi di pomodoro, hanno visto una appassionata quanto folta partecipazione, prolungandosi per tutta la mattinata e diventando luogo di scambio di esperienze pratiche. La curiosità e il piacere di scambiare esperienze, oltreché semenze varie, l’ha fatta da padrone durante una giornata in cui abbiamo reso concreta la pratica dello scambio.

 Abbiamo abbinato ai semi in scambio durante la giornata una SCHEDA DEL SEME, tramite la quale è possibile conoscere le principali notizie per la tracciabilità del seme. Un semplice ma importante strumento sintesi tra maneggevolezza ed informazioni, chi ne fosse interessato può richiedercela ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.