Comunicato Stampa di Associazione Rurale Italiana in  risposta alla lettera della Senatrice a vita e farmacologa Elena Cattaneo, La Repubblica 1/12/2017

Ci vediamo costretti a rispondere perché i propositi della Senatrice Cattaneo stanno diventando un ripetere di luoghi comuni che tutto e tutti “accomunano”, forse, nel tentativo non dichiarato di cancellare qualunque critica alla ricerca ed alla conoscenza prodotta dalle elite dominanti.

E' online Il numero 3 di Biodinamica News, tra gli articoli "L’Agricoltura biodinamica in prima linea della rivoluzione 4.0"
L’innovazione tecnologica diventa patrimonio diffuso dell’agricoltura italiana, da potenziare e poi diffondere innanzitutto tra le future generazioni di tecnici e consulenti

Vai alla pagina qui

“Progetti multi-attore per la ricerca e l’innovazione in agricoltura: un’opportunità di dialogo”

MILANO, 11 dicembre 2017

Via Copernico, 38

Il Partenariato Europeo per l’Innovazione in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura (PEI AGRI) promuove l’innovazione in agricoltura, favorendo la collaborazione tra ricercatori, imprenditori agricoli, aziende alimentari, imprese rurali, consulenti e altri soggetti coinvolti nel settore agro-alimentare.

il 25 agosto scorso Il Venerdì si è occupato di noi.

 

L’anno del decennale è stata l’occasione per fare un bilancio del tanto lavoro fatto, lavoro che meritava un luogo virtuale tutto nuovo capace di valorizzare pratiche, progetti e la rete di relazioni dei soggetti italiani che da più di dieci anni promuovono la biodiversità coltivata. Con questa aspettativa abbiamo deciso di realizzare un nuovo sito in linea con la recente evoluzione tecnologica del web, che permetta una maggiore fruibilità dei contenuti e delle iniziative. La struttura del sito favorisce una comunicazione semplice e chiara dei contenuti, suddivisi per sezioni, garantendo una navigazione ottimale da qualsiasi dispositivo. Oltre alle schede tecniche e legislative, alle comunicazioni ufficiali del mondo associativo, il sito si arricchisce di un calendario comune che permetterà di mettere in giusta evidenza le iniziative nazionali, locali ed internazionali, facilitando anche la programmazione delle iniziative e informando puntualmente degli eventi internazionali legati al Coordinamento Europeo Liberiamo la Diversità. Completano il nuovo sito un repertorio fotografico degli appassionati momenti di vita sociale, il lavoro di ricerca fatto dalle “alpi alle isole”, una sezione dedicata ai “pionieri” del pensiero e delle pratiche rivolte alla valorizzazione della biodiversità agricola, e infine una sezione dedicata ai libri e alle pubblicazioni più interessanti.  Nei prossimi mesi lavoreremo per trasferire tutto l'archivio dal vecchio al nuovo sito, per non perdere una parte importante della nostra storia.

Non esitate a scriverci per commenti e proposte.

Buona lettura a e buon uso di questo nuovo luogo di collaborazione.