Notiziario N° 119 del 31 luglio 2015

957 - SCRIVE PHILIPPE DA NEIRONE 

L'annata si presenta bene salvo poi battagliare da quasi una settimana contro le invasioni di cinghiali.
La mia recinzione non riesce a tenerli fuori. Fare un ulteriore investimento di materiale e lavoro totalmente a mio carico ( come è stato finora) per potenziale il "fortino" non mi sembra congruo.
Il danno maggiore finora sulle Quarantine sarà di 50kg. Ma il danno per il tempo passato a ripristinare la recinzione, impianto irrigazione, notte insonni che ti toglie l'energia per lavorare di giorno, di tutto questo non esiste risarcimento.
Manderó nei prossimi giorni per principio la richiesta di risarcimento alla città metropolitana ma non intendo fermarmi li. Chiederò al sindaco di fare il sindaco del suo villaggio di cui faccio parte e non dei cacciatori di tutta la val Fontanabuona.
Chiederò che il gruppo di cacciatori della mia zona contribuiscano direttamente.
L'anno scorso hanno ucciso 200 cinghiali nella piccola valle di San Marco d'Urri. Con un peso medio di 30 kg, fa 6 tonnellate. Non conosco il prezzo di mercato ma se fosse 5 euro al kg fa un giro d'affari di 30 000 €. Tutto in nero senza nessun senso di responsabilità con chi avrebbe teoricamente il diritto di coltivare in questo posto.
Non solo, perché la mia presenza( e il mio lavoro) fa si che mantengo transitabile 1km di strada sterrata che serve assolutamente a loro per le battute. Contributo dei cacciatori = 0.
Se l'incontro col sindaco non produce niente allora bloccherò loro la strada a settembre. Minacciando il coinvolgimento di giornalisti.
Se tutto ciò non produce niente allora è probabile che limiterò la produzione di Quarantine al mio consumo personale all'interno di un super fortino. Cosi come per le altre coltivazioni. E dovrò ripensare la mia attività su questo fazzoletto di montagna.
Un abbraccio
Philippe

PS: questa primavera ho fatto venire la polizia provinciale. Sono impotenti, non possono aiutarmi.
Sono anche andato a trovare il capo branco dei cacciatori, lui m'invita scherzando ( non penso che ci sia malignità) a andare via. Come dire che ormai il selvatico ha vinto ed è inutile intestardirsi.

Chi vuole associarsi all'azione di Philippe o comunque comunicare con lui, può scrivergli a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



958 - PIETRA SU PIETRA DI DONATELLA MURTAS.
Segnalo un nuovo manuale di Pentàgora dedicato ai muretti a secco: "Pietra su pietra" di Donatella Murtas.
Grazie per l'attenzione e un buon saluto,
Massimo Angelini

Leggi



959 - TESTO UFFICIALE DEL DDL AGRICOLTURA CONTADINA
Vi proponiamo il testo del DDL Agricoltura Contadina presente sul sito del Parlamento ed assegnato alla XIII Commissione Agricoltura.

Leggi (pdf)



960 - MERCATO CONTADINO "ALTA VAL BORBERA"
Il socio Claudio Cignoli ci informa:
Sabato 25 luglio si è svolto a Cabella Ligure il primo mercato contadino “Alta Val Borbera” che porta in piazza i produttori agricoli locali e promuove i prodotti di qualità del territorio.
L’evento è promosso dalla nascente unione dei contadini insediati in Val Borbera con il coordinamento organizzativo del gruppo diricerca legato al progetto “Torino e le Alpi” finanziato dalla Compagnia di San Paolo, in collaborazione con le amministrazioni comunali di Cabella e Rocchetta Ligure.
Il mercato contadino “Alta Val Borbera” si inserisce tra le esperienze comunemente definite di “filiera corta” e si caratterizza per alcuni aspetti peculiari. L’iniziativa nasce dalla volontà delle aziende valligiane di favorire il consumo di cibo di stagione, genuino e locale, aggregando le realtà agricole che coltivano e trasformano direttamente i prodotti nel rispetto dei ritmi della natura e dell’ambiente circostante. Il mercato si configura non solo come uno spazio di acquisto e vendita ma anche come luogo di incontro tra produttori e consumatori e come momento di promozione dello sviluppo del territorio. D’altra parte, l’acquisto diventa espressione della scelta di supportare sia processi di produzione sostenibili sia l’intero territorio, attraverso il sostegno ai produttori locali che svolgono un ruolo fondamentale di presidio, manutenzione e valorizzazione della valle. La Val Borbera è caratterizzata da risorse paesaggistiche di considerevole valore naturalistico, pur essendo poco conosciuta all’esterno del sistema regionale. Per la sua storia di crocevia tra 4 Regioni possiede una ricca varietà culinaria, frutto di ibridazioni tra tradizioni e culture diverse che qui sono transitate. Una leva importante per promuovere il territorio.
Il mercato contadino “Alta Val Borbera” avrà un carattere “ itinerante”, si svolgerà da luglio a ottobre, con cadenza mensile e in alternanza, nelle piazze principali di Cabella e Rocchetta Ligure. I produttori, di volta in volta, renderanno disponibili i loro prodotti, a seconda della stagionalità. Si comincia a Cabella sabato 25 luglio, si prosegue a Rocchetta sabato 22 agosto, si ritorno a Cabella a settembre per concludere in ottobre a Rocchetta.

 Vai all'evento 


961 - VENDO/BARATTO GRANO ANTICO, PAGLIA ED ERBA MEDICA
Ciao a Tutti!!
come state cari amici del Consorzio?? Spero bene!!
Anche quest’anno, vendo / baratto
• grano antico verna biologico,
• paglia biologica di grano antico verna,
• erba medica biologica.
Aspetto le vostre email; ecco il mio indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Un abbraccio a Tutti!!
Claudio Cignoli

962 - CERCO GRANO ANTICO DA SEMINA
Buongiorno, vi giro la richiesta di un amico di Giusvalla (SV). Sto cercando circa 50 kg di grano da semina di varietà antica, tipo gentilrosso, comunque di stelo alto.
Potete contattarmi al 338.2875734 oppure scrivermi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Grazie.
Alessandro Marenco

963 - CERCO CIPPATO PER PACCIAMATURA
Vi chiedo se potete aiutarmi nel reperire del cippato per pacciamatura. Grazie buon lavoro
Noemi Castellani - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
964 IL NOTIZIARIO DELLA RETE SEMI RURALI
E' uscito il numero di luglio del "Notiziario della Rete Semi Rurali"

Leggi

965 - LA PAGINA FACEBOOK DEL CONSORZIO
Nella pagina Facebook del Consorzio potete trovare moltre altre interessanti notizie sul mondo rurale. La pagina attualmente conta 1064 iscritti.
https://www.facebook.com/ConsorzioQuarantina