PREMIO NAZIONALE DI LETTERATURA RURALE “PAROLE DI TERRA”

 Pentàgora edizioni (www.pentagora.it) e Lo Sfoglio promuovono il Premio Nazionale di Letteratura Rurale “Parole di Terra”, terza edizione, da assegnare a opere edite (solo se pubblicate dopo il 1° gennaio 2015) e opere inedite, in lingua italiana, di saggistica o narrativa, dedicate al mondo rurale e, in particolare, alla cultura contadina, con due categorie di premiazione:

a. Premio Parole di Terra per opere di saggistica;
b. Premio Parole di Terra per opere di narrativa;

Possono iscriversi al premio gli autori viventi di opere scritte in lingua italiana della lunghezza compresa tra

 

100.000 e 500.000 caratteri spazi/compresi.
Non possono essere iscritte le opere pubblicate da Pentàgora edizioni, quelle dei componenti la giuria, o quelle già presentate in passate edizioni del Premio.

 

L’iscrizione, libera e gratuita, avviene facendo pervenire:
a. entro il 31 luglio 2016, la domanda di partecipazione compilata e firmata all’indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., con i seguenti dati

 

 

nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo completo, telefono, posta elettronica dell’autore

 

titolo dell’opera, editore (se l’opera è edita)

 

b. entro la stessa data, QUATTRO copie in formato cartaceo dell’opera, all’indirizzo postale:

 

Segreteria Premio “Parole di Terra”
c/o Maria Pia Corpaci
fraz. Boschi Grandi
15050 Garbagna (AL)

 

Se entro il 31 luglio per una delle due categorie non pervengono almeno 10 opere, la commissione selezionatrice si riserva di non procedere alla selezione e, quindi, di non assegnare, per quella categoria, il Premio.

 

4. Le opere sono esaminate da una commissione selezionatrice e in seguito, per le sole opere selezionate, da una commissione giudicatrice. Le commissioni sono formate da membri confidenti con la letteratura e di riconosciuta competenza per quanto attiene a studi e iniziative legate al mondo rurale, comunque liberamente e autonomamente nominati da Pentàgora edizioni.

 

5. La commissione selezionatrice, dopo averne considerata la pertinenza con l’ambito del Premio e averle ammesse alla selezione, esamina le opere pervenute per le quali, sulla base di personali criteri di valutazione di ciascun membro, ha a disposizione 10 punti complessivi.
Tra i criteri da privilegiare, sono comprese la bellezza, la chiarezza e la fluidità del testo; l’interesse del contenuto e la sua capacità di coinvolgimento del lettore; l’originalità dell’argomento trattato, della trama o della ricerca.

 

6. Le opere che, al termine della selezione, hanno conseguito almeno il 70% dei punti complessivamente disponibili sono ufficialmente SEGNALATE dal Premio. Tra le opere segnalate, le tre che, per ciascuna delle due categorie di premiazione, raggiungono il punteggio più alto sono dichiarate FINALISTE.

 

7. La Segreteria del premio, entro il 31 ottobre 2016 comunica, per ciascuna delle due categorie del premio, le opere ammesse alla finale del Premio e alla manifestazione di premiazione prevista a Savignone (GE) sabato 14 gennaio 2017.

 

8. La valutazione delle opere finaliste è fatta da una commissione giudicatrice – i cui membri sono diversi da quelli della commissione selezionatrice – con gli stessi criteri descritti al punto 5.

 

9. Durante la manifestazione di premiazione, i punti precedentemente ottenuti dalla commissione selezionatrice sono sommati a quelli della commissione giudicatrice. L’opera che, per ciascuna delle categorie in concorso, consegue il punteggio più elevato è proclamata vincitrice del premio per la propria categoria. A parità di punteggio complessivo finale prevale quello parziale attribuito dalla commissione giudicatrice.

 

10. Tutte le opere vincitrici, finaliste e selezionate per ciascuna delle due categorie, riceveranno il diritto di menzione, dei rispettivi titoli:
- “Premio ‘Parole di terra’ 2016 – Opera vincitrice”,
- “Premio ‘Parole di terra’ 2016 – Opera finalista”,
- “Selezione premio ‘Parole di terra’ 2016”.

 

11. I giudizi delle commissioni sono sintetici e insindacabili.

 

Per la Segreteria del Premio
Maria Pia Corpaci

 

 

Recapiti per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

348.2293112 (Maria Pia Corpaci)

 

347.1062206 (Cristina Parodi)