Campagna di Semina Coltiviamo La Diversità!

 annata agraria 2015-2016

 

Carissime/i,

Di seguito la documentazione per la partecipazione alla Campagna di semina per l'annata agraria 2015-2016, sperando di fare cosa gradita.

 In pochi hanno adempiuto agli impegni presi ricevendo la semente: divenire sostenitore, restituire il doppio di quanto ricevuto, dare comunicazione dell'andamento della coltivazione, anche in caso di risultati negativi, perdita del seme, etc.

 Torniamo quindi a sottolineare che la Campagna di semina Coltiviamo la diversità! è un percorso di crescita di conoscenze e competenze collettivo ed orizzontale, non secondario rispetto alla crescita di disponibilità di semente sul territorio.

 

E' indispensabile la divisione dei compiti e l'assunzione di responsabilità da parte degli agricoltori e degli appassionati che vorranno mettersi in gioco.

 

Crediamo, infine, di grande importanza supportare, almeno in parte, questa attività con l'autofinanziamento.

 

 

Si può partecipare alla Campagna di semina se:

 

si è associati ad uno dei soci della Rete Semi Rurali

 

essere o diventare
"sostenitori RSR”
. Si intenderanno valide per l'annualità 2015 le nuove adesioni.

 

Per la richiesta compilate il documento ATM – Accordo semplificato di Trasferimento Materiale vegetale da riproduzione. Se la tabella per compilare le richieste non è sufficiente aggiungete “righe” o compilate più di un documento.

 

Per le varietà in catalogo sono disponibili per ogni richiesta campioni di gr. 100

 

La Rete Semi Rurali propone un semplice protocollo per il funzionamento del sistema di scambio e riproduzione.

 

Chi partecipa alla Campagna di semina – Coltiviamo la diversità! si impegna a:

 

a mantenere, nel limite del possibile, le varietà e/o le popolazioni che ha ricevuto – proteggerle dalla carie e da ogni contaminazione;

 

a informare in modo puntuale e preciso circa risultati e informazioni raccolte e la destinazione e l’uso del prodotto raccolto (tramite l’uso del quaderno di campagna RSR);

 

a restituire alla fine dell’annata agraria alla Rete Semi Rurali un quantitativo di semente doppia rispetto a quella ricevuta;

 

nel caso l’uso non si esaurisca in un ciclo colturale, si impegna a darne comunicazione per gli eventuali cicli colturali successivi;

 

dichiara di non assumere alcun diritto sul prodotto di tali risorse genetiche;

 

esclude qualsiasi impiego volto alla creazione di organismi geneticamente modificati.

 

 

 

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

tel: Claudio Pozzi 328 4799983 o Riccardo Franciolini 3481904609

 

 

 

ALLEGATI

 

PDF - Catalogo Campagna di Semina 2015

 

PDF – Accordo semplificato di trasferimento materiali vegetali per uso diretto 2015

 

PDF – Consigli Utili – Densità di semina e concia