You need the Flash plugin to see this content Download Macromedia Flash Player
Attività : NoPatentOnSeeds - No Patent on Beer!
Inviato da riccardofr il 22/3/2017 15:29:38 (39 letture)

preview.php?file=img_1840852fb261258ef4.jpg&resize=0?1392736332


No patents on beer!


The governments in Europe have to take action now! - Write a letter to the governments!


The European Parliament, the EU Commission and governments of the EU member states are all demanding a stop to granting patents covering plants and animals derived from conventional breeding. This is something that many NGOs, farmers and breeders have called for over many years.


Nevertheless, in recent years the European Patent Office (EPO) has continued to grant such patents covering e.g. food plants, such as tomatoes, broccoli, melons and, more recently, barley. The patents cover everything from seeds to harvest, and barley to beer.


The patents granted to Carlsberg and Heineken show just how industry and patent lawyers in collusion with the EPO, are able to exploit and target grey areas in patent law to avoid existing prohibitions.


It is now up to the governments in Europe to take action: Together in the Administrative Council of the EPO, they could jointly enforce a more rigorous interpretation of existing prohibitions. In fact, in 2017, European governments decided on a joint initiative; and a decision could be made by June 2017. However, there is a danger that the prohibitions might again be ineffective.


Therefore, write a letter to the responsible minister now!


Press release attached




This email is sent from:


no-patents-on-seeds


Frohschammerstr. 14
München, 80807
Germany

To unsubscribe from this newsletter, follow this link.


To never receive email from us, follow this link.


Commenti?
Attività : Organic Seed Alliance - Spring Newsletter
Inviato da riccardofr il 22/3/2017 10:18:05 (21 letture)

Spring Newsletter: Sowing policy change, seed internships, and stronger networks

Leggi tutto... | altri 34685 bytes | Commenti?
I legami : Premio letterario Parole di Terra IV edizione 2017
Inviato da riccardofr il 16/3/2017 15:14:25 (39 letture)

pentàgora edizioni


e


associazione culturale Parole di Terra


invitano al


Premio Parole di Terra


IV edizione 2017


Premiazione: Savignone (GE), 11 novembre 2017


Premio letterario nazionale per opere inedite, in lingua italiana, dedicate al mondo rurale e alla cultura.
La partecipazione è libera e gratuita e non comporta tasse d’iscrizione.


Il Premio prevede due categorie:
letteratura (narrativa, saggistica, memorialistica, raccolte di racconti, con dimensioni comprese tra 150.000 e 400.000 caratteri, spazi compresi)
racconti brevi (fino a 15.000 caratteri, spazi compresi)
I 5 finalisti per ciascuna categoria saranno invitati alla giornata di premiazione (Savignone, GE, 11 novembre 2017).
L’opera vincitrice per la categoria letteratura, avrà in premio la pubblicazione con il marchio Pentagora (www.pentagora.it) o con il marchio InSedicesimo (www.Insedicesimo.it), a discrezione dei promotori del Premio.
L’opera vincitrice per la categoria racconti brevi riceverà una targa ricordo.


Per partecipare occorre leggere il regolamento, quindi inviare la domanda (entrambi su questo sito) insieme con il pdf dell’opera a: associazioneparolediterra@gmail.it



scarica il regolamento


scarica il file per la domanda di partecipazione

Commenti?
La questione sementi : USA firmano il Trattato Internazionale sulle risorse genetiche vegetali per l'alimentazione e l'agricoltura della FAO
Inviato da riccardofr il 14/3/2017 12:45:23 (44 letture)

United States joins pioneering plant genetic resources treaty



medium_71254ad171.jpg

13/03/2017


13 March 2017, Rome - The United States is the newest member of the International Treaty on Plant Genetic Resources for Food and Agriculture, a ground-breaking instrument that works to strengthen global food security by promoting the conservation, sharing, and sustainable use of agricultural plant genetic resources.


Today FAO Director-General José Graziano da Silva and Thomas M. Duffy, Chargé d'Affaires ad interim of the U.S. Embassy to Rome, marked the entry into force of the treaty for the United States during a ceremony at the UN food agency's Rome headquarters.

Leggi tutto... | altri 5587 bytes | Commenti?
La rete : Roma 25 Marzo 2017 In Piazza Con il Coordinamento Europeo Via Campesina
Inviato da riccardofr il 14/3/2017 12:43:21 (58 letture)

APPELLO ALLA MOBILITAZIONE




Roma – 25 marzo 2017



Una alimentazione sana e di qualità, un lavoro decente, una politica agricola giusta e sostenibile in una Europa dei Popoli e della Solidarietà



Invitiamo le organizzazioni membri del Coordinamento Europeo Via Campesina (ECVC), i gruppi di alleati, i cittadini e tutto il movimento contadino e per la sovranità alimentare in Europa a prendere parte alla mobilitazione del 25 Marzo - 60 anni dopo la firma del Trattato di Roma - per un' Europa diversa, un' Europa che si prenda cura della sua popolazione e non protegga gli interessi delle imprese, per una politica agricola che si traduca in alimenti qualità, a salari dignitosi per i produttori, a un lavoro dignitoso e che protegga l'ambiente.




Gli obiettivi del Trattato di Roma e della Politica Agricola Comune (PAC) non sono che vuote promesse dopo 60 anni. Al loro posto abbiamo assistito ad una serie di misure attuate dalle istituzioni europee e soddisfacenti solo per un’agenda commerciale dettata dagli interessi delle grandi imprese.




Malgrado la loro inclusione nel testo fondatore del 1957, gli obiettivi quali assicurare una vita appropriata alla popolazione agricola, la stabilizzazione dei mercati e la garanzia di approvvigionamento alimentare in derrate alimentari europee a prezzi accessibili a tutti i consumatori, sono stati ignorati in larga misura nelle politiche agricole negli ultimi decenni.




Dato il debito residuo dovuto al mondo contadino, alle zone rurali dell'UE e al resto del popolazione europea, il Coordinamento Europeo Via Campesina, insieme ad un'ampia coalizione di associazioni della società civile – attraverso l’impegno manifestato dal nostro membro italiano e ospite della riunione, ARI (Associazione Rurale Italiana), il cui lavoro ha permesso un'apertura della piattaforma ECVC a una vasta gamma di movimenti e organizzazioni sociali in Italia - organizzerà una serie di azioni per recuperare gli obiettivi iniziali di sicurezza alimentare di questo accordo e, allo stesso tempo, respingere la dimensione produttivistica che, attualmente, è emersa.




Al suo posto noi vogliamo l’integrazione di una visione adatta alle sfide attuali della nostra società, come quelle relative alla salute pubblica, all'ambiente e alla giustizia sociale.




Un programma più dettagliato di questo giorno di azione verrà inviato a breve.




ARI organizza un bus da Torino che partirà alle 23 da To Esposizioni e farà tappa ad Asti, Alessandria e Genova, e un altro che partirà da Villa San Giovanni e farà tappa a Cosenza e Napoli.




Se desiderate unirvi al trasporto coollettivo per partecipare alle azioni di Roma o sostenerle dalle vostre regioni, inviate una mail a info@assorurale.it




Tutti e tutte insieme questo 25 MARZO per una PAC al servizio dei

Popoli! 60 anni di politiche distruttive sono abbastanza!



Per la Terra, il lavoro, la salute e la dignità!

Commenti?
 
Via di Casignano, 25
50018 Scandicci (FI)
Mob +39 3481904609
FAX 1782283769