Varietà derivata da un processo di miglioramento genetico, frutto di selezione scientificamente eseguita su una popolazione naturale o su una popolazione derivata da un incrocio. Perché si possa operare un'azione di selezione è necessario disporre di variabilità genetica.